DETRAZIONE FISCALE DEL 65%

6Il decreto legge 6 dicembre 2011 nr 201 meglio noto come decreto "Salva Italia" (e successive modifiche) proroga a tutto il 2016 gli incentivi già vigenti sul 65%, annunciando nel contempo che dal 2017 detti incentivi saranno sostituiti con le detrazioni fiscali del 36% attualmente utilizzate per le ristrutturazioni edilizie. Le spese sostenute entro il 31 dicembre 2016 per la sostituzione degli infissi, possono pertanto essere detratte per il 65% dall'IRPEF o dall'IRES a partire della denuncia dei redditi dell'estate 2014 in dieci rate annuali di pari importo.

 

I beneficiari degli incentivi sono i contribuenti, le persone fisiche, i professionisti, le società e imprese, soci di cooperativa, inquilini, condomini che sostengono spese per l'esecuzione degli interventi su edifici esistenti o parti di edifici o unità immobiliari di qualsiasi categoria catastale.

Possono essere detratte le spese delle opere tecniche e le spese per le prestazioni professionali necessarie alla loro realizzazione.

 

I requisiti essenziali che l'immobile oggetto di intervento deve avere per poter godere delle detrazioni sono le seguenti:

 

- l'edificio deve essere "esistente", quindi accatastato o con richiesta di accatastamento in corso

- l'edificio deve essere dotato di impianto di riscaldamento;

 

In caso di demolizione, è ammessa a detrazione la sola "fedele ricostruzione". Se viceversa questa comporta ampliamenti, si ritiene che possano essere ritenute agevolabili unicamente gli interventi che riguardano le opere riguardanti le parti "esistenti".

 

Sono inoltre agevolabili, assicurati i requisiti tecnici specifici, anche scurini, persiane, avvolgibili, cassonetti (se solidali con l'infisso) e suoi elementi accessori, purchè tale sostituzione avvenga in simultanea a quella degli infissi (o del solo vetro).

 

Altro requisito essenziale per beneficiare della detrazione è il pagamento dell'intervento tramite bonifico bancario o postale, obbligatorio per legge, di cui risulti la causale del versamento completo di codice fiscale del soggetto beneficiario.

 

Finestre e Porte di Emanuele Corrà si occupa personalmemente , al termine dell'intervento, di redarre la pratica per beneficiare della detrazione, compilando la modulistica dell'ente preposto ENEA e consegnando al cliente la documentazione completa da consegnare al professionista di fiducia o al CAF di competenza per il recupero fiscale. 

 

NOVITA'

PROSSIMAMENTE PRESSO LE MIGLIORI PIAZZE E FIERE DI VERONA LA NOSTRA ESPOSIZIONE MOBILE

Contatti

Macò srl

Via della scienza 19/C

37030 Lavagno (VR)

 

P.I.  04505780231



Tel. 045 982526
Fax 045 982526


E-mail info@macohome.it

Orari di apertura Showroom

 

Aperto dal Lunedi al Sabato dalle 09.00 alle 19.00

su appuntamento 

 

 

Speciale Ristrutturazioni

Macò offre una vasta gamma di prodotti che vi aiutano a risparmiare energia.

I nostri addetti sono specializzati nella sostituzione delle tue finestre senza alcuna opera muraria.

Avete delle domande?

Non esistate a passare nel nostro punto vendita in Via della Scienza 19/C a Lavagno oppure contattateci al numero 045 982526 compilate il nostro modulo online